sabato 31 agosto 2013

la piscina

Un post veloce veloce, perché non ho tempo, devo andare in piscina...

Solo per farvi vedere come sono brava in piscina.
Ad inizio estate non mi ricordavo più bene, e avevo paura a lasciare la mamma anche se avevo i braccioli. Poi piano piano mi sono fatta coraggio. Adesso nuoto da sola con i braccioli (anche nella piscina grande) e metto la testa sotto!!! 
Nella piscina piccola dove tocco poi sono sempre più audace e ogni tanto faccio le prove : testa sotto, alzo i piedi e galleggio!
Se il caldo rimanesse ancora un paio di mesi, magari potrei anche imparare a nuotare!

video

domenica 25 agosto 2013

Vacanze...

Oggi vi faccio un po' invidia con il racconto delle vacanze e soprattutto con la foto della mia fantastica torta di compleanno!

Ma andiamo con ordine, la maggior parte delle vacanze le abbiamo passate come sempre a Pesaro dai nonni. 
Abbiamo festeggiato compleanni (qui della bisnonna)
Abbiamo fatto castelli di sabbia al mare
e altri giochi con la sabbia (ovviamente come voglio io, se la mamma prova a intromettersi la rimetto subito in riga con un "Arrete!" (smettila, in francese).
video
Abbiamo ballato alle serate in spiaggia. La mamma si dissocia dalla scelta della musica, a lei piacerebbe altro, ma questo é quello che offriva il campeggio...io comunque non sono difficile!
video
La nonna ci ha raccontato taaaaaante storie

Ho fatto il solito giro di visite mediche, meno divertente, ma tutto va bene (anche il buchetto residuo al cuore si é chiuso). 
Tra le varie visite anche quella per la vista, con tanto di gocce per dilatare la pupilla. Sono stata bravissima (le dottoresse non smettevano mai di dirmelo), non ho detto "ah" e ho fatto tutto quello che mi si é chiesto. Questo il risultato :
prima un giorno con le pupille giganti (vedete che non c'é più il blu nei miei occhi?)
e poi un bel paio di occhiali blu!!!! belli vero?


E ora, come vi avevo promesso, ecco qua la torta fatta dalla nonna....
Bella vero? 
Questa é la mia faccia quando l'ho vista....
 e qui soffio...

riguardando le foto la mamma si é accorta che il mio soffio non é proprio perfetto. cioé é efficace, ma le labbra sono troppo rilassate, mi sa che la bocca deve essere più stretta (come per dire la "u" per intenderci). Giusto? Ci lavoreremo sù...

venerdì 23 agosto 2013

La settimana estiva del Dott Lagati

E' un po' che mi aspettavate, vero? vi chiedevate che fine avessi fatto. Beh, siamo stati un mese in vacanza e la mamma é stata in vacanza anche dal computer!
Poi ora ci sono così tante cose da dirvi che non so da dove cominciare...

Dunque penso che dovrei cominciare con il raccontarvi la settimana estiva del Dott Lagati.
Per chi non lo conoscesse é un signore molto simpatico, (ora che lo conosco ve lo posso dire) che conosce molto bene noi bambini con il famoso cromosoma in più. Infatti ormai da tanti anni si occupa di loro, del loro sviluppo e soprattutto di aiutare i genitori a capire cosa possono fare loro per i loro figli.
E per farlo ha redatto un corso per corrispondenza che viene inviato gratuitamente a casa a chi lo richiede e in cui si trovano spiegazioni molto pratiche su quali sono le tappe dello sviluppo di un bambino e su quali sono i punti deboli in questo percorso se ci si mette di mezzo un cromosoma in più. Il tutto é visto in una luce molto positiva, perché ci sono indicazioni su cosa ogni genitore può fare per aiutare il proprio figlio, senza metodi o esercizi dell'altro mondo. Tutte le attività quotidiane con il bambino possono essere svolte in modo consapevole e con piccole accortezze, in modo da aiutarlo nel suo percorso. I giochi che si fanno possono anch'essi aiutare e in ogni capitolo ci sono tanti esempi di giochi.

Dopo questo lungo cappello arrivo al tema del post. Ogni estate il Dott Lagati organizza delle settimane in cui tante famiglie con conti cromosomici sballati possono incontrarsi e confrontarsi fra loro e incontrare terapisti di vario genere.
Ne avevo tanto sentito parlare (nel blog di guardaconilcuore e anche sul forum pianetadown) e così quest'anno c'eravamo anche noi!
E' stato molto bello, si respira un clima così sereno e fiducioso nel futuro che ognuno dei presenti (terapisti, genitori, bambini con sindrome e i fratelli e sorelle) riesce ad esprimersi con naturalezza e così tutte le relazioni interpersonali sono più facili, come se si facesse parte della stessa famiglia, come se ci si conoscesse da una vita.
Che poi ci siamo accorti che alcune mamme già mi conoscevano effettivamente, perché lettrici delle mie avventure sul blog (e io nemmeno lo sapevo!).

Abbiamo imparato tanto : ho visto una psicomotricista, una logopedista, una neuropsichiatra, una musicoterapeuta e un osteopata e tutti ci hanno dato preziosi consigli su attività da fare e sulla strada migliore da intraprendere per farmi crescere al massimo delle mie capacità.
Io e Aramis abbiamo giocato tanto con gli scout ai quali eravamo affidati mentre i genitori partecipavano a riunioni "da grandi".

Gli scout hanno fatto giocare tutti, non solo i bambini

Aramis é rimasto affascinato dalla musica e dalle canzoni che cantavano (oltre al coccodrillo che avevano tra i giochi...)



Tutti erano coinvolti nel clima festoso, anche i genitori che essendo più rilassati hanno giocato di più con noi!

Abbiamo poi fatto amicizia con tanti altri bambini di tutte le età e anche con i loro fratelli e sorelle più grandicelli!


Il posto poi era fantastico. Il monastero di Vicoforte e il suo hotel annesso, nell'antico seminario ristrutturato.

Da fare, da rifare, lo consiglio a tutti!